Fmi: alta disoccupazione e debito pubblico attentano alla ripresa mondiale

Inviato da Redazione il Mer, 06/10/2010 - 15:23
Alta disoccupazione, debito pubblico e un sistema bancario fragile attentano alla salute della ripresa dell'economia mondiale. Lo denuncia il Fondo monetario internazionale, sostenendo che è necessario che i policy makers urgentemente preparino dei piani per assicurare un recupero sostenibile. L'economia mondiale l'anno prossimo crescerà del 4,2%. Una stima inferiore al +4,3% preventivato tre mesi fa. Per quest'anno invece la ripresa mondiale dovrebbe spuntare un +4,8%, ossia un po' di più rispetto a quel +4,6% di tre mesi fa.
COMMENTA LA NOTIZIA