1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fmi abbassa stime sull’Asia, area rimane molto esposta a shock provenienti da Europa e Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Taglio delle stime sull’area asiatica da parte del Fondo Monetario Internazionale che vede quest’anno la crescita dei Paesi asiatici attestarsi al 5,4%, lo 0,6% in meno rispetto a quanto previsto ad aprile. Le nuove stime per il 2013 sono di un +5,9% rispetto al +6,6% indicato la scorsa primavera. Nei primi 6 mesi dell’anno la crescita è diminuita complice soprattutto il rallentamento di Cina e India. “La crescita è destinata a salire in modo molto graduale – rimarca il Regional Economic Outlook del Fmi – con l’Asia destinata comunque a rimanere il leader della crescita globale espandendosi il prossimo anno di oltre due punti percentuali più velocemente rispetto alla media mondiale”. Principali fattori di rischio secondo l’istituto di Washington sono i possibili shock provenienti da Europa o Stati Uniti poiché i due terzi dell’export dei Paesi emergenti dell’Asia è legato proprio a Europa e Usa. Il Fmi quantifica in una possibilità su sette la possibilità che la crescita asiatica nel 2013 scenda sotto il 4%, livello a cui era discesa nel 2009 a seguito degli effetti globali del crac Lehman Brothers.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ECONOMIA

Germania: inflazione accelera a sorpresa a giugno

L’inflazione della Germania accelera nel mese di giugno. Secondo i dati preliminari diffusi oggi, l’indice annuale dei prezzi al consumo segna in Germania un progresso dell’1,6% dall’1,5 precedente. Le attese era invece per una decelerazione a +1,3%….

ACCORDO

Cerved: estesa la partnership industriale con BHW Bausparkasse

BHW Bausparkasse AG, succursale Italiana dell’omonimo gruppo bancario tedesco (parte del Gruppo Deutsche Postbank) e Cerved Credit Management Group, controllata indiretta di Cerved Information Solutions, hanno finalizzato un accordo per estendere la …

IPO

Carrefour prepara quotazione delle sue attività in Brasile

La catena di supermercati francese Carrefour ha depositato il prospetto preliminare in vista dell’introduzione in Borsa della sua controllata brasiliana Atacadão SA (Grupo Carrefour Brasil) in una operazione che gli permetterà di raccogliere tra i 4,…