Fmi: 2006 anno buono ma non stellare come il 2005

Inviato da Redazione il Mer, 12/04/2006 - 09:02
Bassi tassi di interesse e niente strappi inflazionistici: grazie a questa combinazione il 2005, secondo il Fondo Monetario Internazionale, è stato un anno molto buono. Il 2006 invece sarà "non negativo", ma non come quello che lo ha preceduto. Nel Global Financial Stability Report che sarà presentato a Washington il 21 e 22 aprile, il Fmi afferma che i mercati finanziari internazionali si sono rafforzati ma i rischi di un rialzo dei tassi d'interesse e degli squilibri globali rappresentano sempre un pericolo. "L'assetto ciclico della maggior parte dei mercati finanziari per il 2006 - si legge nel rapporto - può essere definito: non male, ma non buono quanto quello stellare del 2005". Il Fmi teme un calo della crescita e dei differenziali dei tassi d'interesse Usa, che potrebbero ad un rallentamento dell'accumulazione degli asset Usa all'estero, indebolendo il dollaro e facendo salire i rendimenti dei titoli del debito pubblico Usa. Altri pericoli potrebbero arrivare da nuovi scontri militari, da un altro attacco terroristico, o da un forte calo dei rifornimenti petroliferi o energetici.
COMMENTA LA NOTIZIA