Flassbeck (Onu): è necessario che la Bce tagli i tassi

Inviato da Carlotta Scozzari il Mer, 09/01/2008 - 14:43
Mentre la maggior parte degli osservatori si attende che nella riunione di domani la Banca centrale europea lasci i tassi di interesse dell'Eurozona invariati al livello del 4%, alcuni esperti sottolineano come sarebbe importante invece dare una bella sforbiciata al costo del denaro in Eurolandia. E' di questo parere anche l'economista dell'Onu, Heiner Flassbeck, che, secondo quanto riportano le agenzie di stampa, oggi a Ginevra, durante la conferenza sul commercio e lo sviluppo, ha detto che "la Bce rischia di fare troppo poco e troppo tardi". L'istituto monetario di Eurolandia dovrebbe, infatti, a suo giudizio, tagliare subito i tassi di interesse per evitare una battuta d'arresto dell'economia. Da ricordare che se la Bce opterà ancora una volta per l'inattività lo farà a causa delle pressioni inflattive in atto nell'economia e in nome del "pilastro monetario" della stabilità dei prezzi.
COMMENTA LA NOTIZIA