Fitch taglia le stime di crescita globali nel 2011-2013

Inviato da Luca Fiore il Lun, 03/10/2011 - 14:56
Fitch ha annunciato di aver tagliato le stime di crescita globali. Nel suo consueto Global Economic Outlook l'agenzia di rating ha ridotto le stime di crescita globali per l'anno corrente al 2,6%, dal 3,1% precedente. In calo anche la stima sul 2012, che dal 3,4 passa al 2,7%, e quella sul 2013, dal 3,4 al 3,1 per cento. "Non stiamo pronosticando un double-dip -ha detto Maria Malas-Mroueh di Fitch- tuttavia negli ultimi mesi le probabilità di recessione sono incrementate a causa della volatilità dei mercati, che potrebbe amplificare l'avversione al rischio e portare ad un restringimento del credito".

La crescita di Eurolandia è prevista a zero fino al primo trimestre 2012. Il Pil italiano l'anno prossimo è atteso in crescita dello 0,2%, dall'1% precedente, mentre nel 2013 il dato è stato tagliato dall'1,6% allo 0,6%. Confermata la stima 2011 (+0,7%). "L'attuazione del pacchetto di austerità -si legge nel report- influirà negativamente sui consumi privati e sugli investimenti nel breve termine".


COMMENTA LA NOTIZIA