1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Fitch declassa il rating dell’Ungheria

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Non c’è pace per l’Europa. Adesso i freddi venti della crisi soffiano anche dai Paesi dell’est e in particolare dall’Ungheria. E in uno scenario sempre più frammentato per Budapest (sull’orlo del default) oggi si è abbattuta la scure di Fitch. L’agenzia Usa ha ridotto il rating sovrano del Paese magiaro di un gradino. Nel dettaglio, il giudizio sul debito in valuta straniera passa a ‘BB+’ dal precedente ‘BBB-‘, mentre quello in valuta locale scende da ‘BBB’ a ‘BBB-‘. L’Ungheria finisce dritta dritta nell’area che viene definita “junk”, ovvero “spazzatura”. L’outlook rimane negativo, facendo presagire ad altri tagli.

“La bocciatura dei rating ungheresi riflette l’ulteriore deterioramento dello scenario fiscale e di finanziamento esterno e delle prospettive economiche”,commenta Matteo Napolitano, analista di Fitch. E questo è “in parte causato da ulteriori politiche economiche poco ortodosse che minacciano la fiducia degli investitori e al tempo stesso rendono più complicata un’intesa su un nuovo pacchetto di aiuti da parte dell’Unione europea e Fondo monetario”.

Che la situazione stesse prendendo una brutta piega per Budapest si è capito con chiarezza ieri. L’asta dei titoli di Stato magiari a 12 mesi ha infatti vistosamente mancato il target di 45 miliardi per collocarne solo 35 miliardi, con rendimenti al 9,96%. Il mercato insomma diffida del premier-dittatore Viktor Orban che secondo il popolo ungherese minaccia la democrazia del Paese con la sua nuova costituzione fortemente personalistica, e che secondo l’Unione Europea mina la stabilità finanziaria dell’Europa rifiutando di assoggettare la banca centrale magiara alla Banca centrale europea.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ECONOMIA

Germania: inflazione accelera a sorpresa a giugno

L’inflazione della Germania accelera nel mese di giugno. Secondo i dati preliminari diffusi oggi, l’indice annuale dei prezzi al consumo segna in Germania un progresso dell’1,6% dall’1,5 precedente. Le attese era invece per una decelerazione a +1,3%….

ACCORDO

Cerved: estesa la partnership industriale con BHW Bausparkasse

BHW Bausparkasse AG, succursale Italiana dell’omonimo gruppo bancario tedesco (parte del Gruppo Deutsche Postbank) e Cerved Credit Management Group, controllata indiretta di Cerved Information Solutions, hanno finalizzato un accordo per estendere la …

IPO

Carrefour prepara quotazione delle sue attività in Brasile

La catena di supermercati francese Carrefour ha depositato il prospetto preliminare in vista dell’introduzione in Borsa della sua controllata brasiliana Atacadão SA (Grupo Carrefour Brasil) in una operazione che gli permetterà di raccogliere tra i 4,…