Fioccano gli ordini su Seat, effetto Vnu

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seat protagonista di Affari. Il titolo della società che edita le pagine gialle fin dalle prime battute ha staccato le blue chip (+3,22%) di piazza Affari scambiando a quota 0,3525 euro. A sostenere l’azione è la notizia che Vnu, società olandese attiva fino alla fine dell’anno scorso anche nel settore delle directory ha annunciato l’acquisto per 6,3 miliardi di dollari di Ims, azienda americana che vende dati e informazioni marketing sulla farmaceutica e sul benessere personale. Un deal di buon auspicio per Seat, dopo l’incoraggiamento del Credit Suisse arrivato la scorsa settimana. Il broker pur confermando la raccomandazione neutral ha infatti alzato leggermente il prezzo target di Seat da 0,30 a 0,345 euro. Uno zuccherino per premiare le recenti scelte intraprese dalla società in merito al costo del debito e guarda caso agli investimenti in nuovi progetti.