Fioccano gli ordini di acquisto sulla Pop di Lodi con volumi forti

Inviato da Redazione il Lun, 10/01/2005 - 10:04
Fioccano gli ordini di acquisto sulla Banca Popolare di Lodi. Il titolo dell'istituto guidato da Giampiero Fioriani segna un rialzo del 2,34%, scambiando a quota 8,61 euro. Forti i volumi: sono, infatti, già stati scambiati 450mila pezzi contro una media giornaliera delle ultime trenta sedute che si limita a 701mila pezzi. A trainare al rialzo il titolo motivi tecnici secondo alcuni analisti tecnici interpellati da Spystocks. "L'azione potrebbe spingersi velocemente fino a bucare la soglia dei 9 euro", dice un esperto. "Il titolo ultimamente è rimasto un po' indietro e forte anche della buona seduta di venerdì scorso ha spazio per fare bene", aggiunge. Oltre a ragioni tecniche anche la speculazione pizzica oggi la Popolare di Lodi. "Le voci di scalata su Abn Amro accendono l'istituto popolare", dice una sales. "La più grande banca olandese per asset guidata da Rijkman Groenink sta facendo bene sul listino, complici i rumors di una possibile offerta di acquisto da parte della britannica Royal Bank of Scotland a 25 euro per azione. Tutta questa faccenda ha eco a piazza Affari sulla Banca Popolare di Lodi", spiega l'esperta. "Se la cosa andasse in porto, il mercato scommette che potrebbero essere cedute la quote possedute dagli olandesi in Antonveneta e in Capitalia, aprendo così la strada a un matrimonio tra la Popolare di Lodi e Antonveneta. Si tratta solo voci di mercato, per il momento".
COMMENTA LA NOTIZIA