1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Finmeccanica, violati i supporti di 8,80 parte il sell

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo aver messo sotto pressione ieri i supporti statici di 8,80 euro, Finmeccanica oggi rompe gli indugi e viola al ribasso con decisione il livello che dal 23 marzo scorso sosteneva i corsi azionari del gruppo di Piazza Monte Grappa. L’indicazione di vendita odierna fa peraltro seguito al pull back della trendline ascendente tracciata con i minimi del 25 agosto e dell’11 gennaio portato a termine con i massimi intraday fatti registrare dal 24 marzo in poi. La fase di pull back, pur avendo arrestato la sua corsa leggermente sopra le resistenze dinamiche offerte dalla linea di tendenza menzionata in precedenza, è stato peraltro caratterizzato da un paio di sedute che hanno lasciato in eredità un pattern di tipo discendente: si tratta dell’engulfing bearish del 30 marzo scorso e del 5 aprile. Partendo da questi presupposti è dunque lecito posizionare i propri ordini di vendita a 8,75 euro. Con stop che scatterebbe con nuovi allunghi oltre i 9,15 euro, il primo target è individuato a 8,465 euro e il secondo a 8,27 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ITALIA

Auto: investimento in R&S per 150 mln di euro (Mise)

Il ministero dello Sviluppo Economico (Mise), le regioni Piemonte, Campania e Abruzzo e la provincia autonoma di Trento hanno siglato un protocollo d’intesa con FCA e il centro ricerche Fiat a fronte di un piano di attività di ricerca e sviluppo ince…

BORSA MILANO

H-Farm: scadenza degli obblighi di lock-up, sale flottante

Scadono oggi gli obblighi di lock-up su 56.558.748 di azioni ordinarie, pari al 63,38% del capitale, H-FARM. È quanto emerge da una nota diffusa dalla società. A partire da domani, il flottante sarà di 34.087.902 azioni salendo così dal 36,34% al 38,…

MERCATI

Banche e oil continuano a penalizzare le borse europee

Rosso di mezzo punto percentuale per l’indice Stoxx 600, penalizzato dalle vendite che stanno colpendo il comparto bancario (-1,31% per l’indice di riferimento), gli energetici (-1,16%) e l’automotive (-0,99%).

All’indomani del meeting dell’Opec …