Finmeccanica: torna l'ipotesi di una bad company per AnsaldoBreda, analisti favorevoli

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 27/08/2013 - 11:01
Quotazione: LEONARDO FINMECCANICA
Finmeccanica in rosso a Piazza Affari. Il titolo sul Ftse Mib mostra una flessione dello 0,97% a 3,864 euro. Nel frattempo Il Sole 24 Ore è tornato sull'ipotesi di una bad company per AnsaldoBreda, in cui confluirebbero tutte le attività meno redditizie: trasporto regionale, tram, revamping e commesse incagliate. Il progetto, ricorda il quotidiano di Confindustria, è stato già presentato dall'amministratore delegato della società di piazza Monte Grappa in occasione dell'ultima conference call. La newco potrebbe essere di interesse per la giapponese Hitachi, tuttavia il dossier è in mano al Governo, che avrebbe già approvato lo scorporo di Breda, lasciando intendere di preferire una partnership industriale rispetto a una cessione secca, che non precluderebbe anche l'ingresso con una quota di minoranza del Fondo Strategico Italiano.

"La separazione delle attività sarebbe una notizia positiva per Finmeccanica - scrive Equita confermando il rating hold con il target price a 4,4 euro - perché renderebbe più probabile l'exit dalla partecipata, tuttavia resta l'incertezza sulla tempistica che dipende anche dalle sorti del Governo". Così la Sim milanese che decide di mantenere una view cauta sul titolo.
COMMENTA LA NOTIZIA