Finmeccanica sotto pressione a Piazza Affari, Nomura taglia target a 10 euro

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 20/08/2010 - 10:42

Seduta in ribasso per Finmeccanica finita nel mirino di Nomura. Il titolo del gruppo guidato da Pier Francesco Guarguaglini si posiziona tra i peggiori titoli del Ftse Mib appesantita dalla decisione della banca d'affari giapponese di ridurre la valutazione da 13,3 a 10 euro.  Secondo gli analisti i budget di spesa per la difesa potrebbero essere rivisti nei prossimi anni. Confermata, invece, la raccomandazione di acquisto. "Manteniamo il rating buy su Finmeccanica - spiega il broker - perché crediamo che per il 2011 potrebbe essere un buon anno per la compagnia in termini di ordini, crescita dei profitti e di generazione di cassa".

Intanto il Giappone ha deciso di rimandare la scelta del nuovo caccia da combattimento AirSelf-Defense Force, ma al tempo stesso ha ridotto a 3 i nomi, tra i quali compare anche l'Eurofighter, il caccia del consorzio europeo. Secondo indiscrezioni stampa nella short list figurerebbero il Lockheed Martin F-35, il Boeing F/A 18 e l'Eurofighter "Typhoon". Per gli analisti di Banca Akros "il valore del contratto potrebbe andare dai 5 ai 7,5 miliardi di euro". E aggiungono nella nota diffusa oggi: "La notizia è positiva per Finmeccanica, ma non dovrebbe avere un significativo impatto sul titolo".

Ma Finmeccanica non è l'unica a finire sotto la lente d'ingrandimento di Nomura. L'ufficio studi della banca nipponica ha infatti passato al setacccio l'intero settore aerospaziale e della difesa europeo. "Il traffico aereo globale è salito del 7,5% quest'anno e di conseguenza gli outlook sui profitti delle compagnie internazionali sono migliorati", si legge nella nota. Tra i titoli promossi Meggitt, che ha visto la sua promozione salire da neutral a buy e target price salire da 275 a 330 pence. "Ci attendiamo che i ricavi di Meggitt salgano nella seconda parte dell'anno e la vediamo anche come un interessante opportunità di acquisto dopo avere fatto peggio del mercato di recente". Bocciato il colosso franco-tedesco Eads. Gli esperti di Nomura hanno ridotto il giudizio a neutral.

COMMENTA LA NOTIZIA