Finmeccanica, la settimana inizia con un segnale di vendita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finmeccanica, la settimana inizia con un segnale di vendita
Avvio delle contrattazioni particolarmente pesante per Finmeccanica. Il titolo della società di Piazza Monte Grappa è tra i peggiori del Ftse Mib nelle prime fasi di scambio, con una flessione di quasi 3 punti percentuali. I ribassi odierni stanno penalizzando anche l’impostazione grafica del titolo, con l’azione che ha generato questa mattina dei segnali di vendita che potrebbero ripercuotersi negativamente anche nelle prossime sedute. Nello specifico Finmeccanica ha violato al ribasso i supporti statici di breve espressi dal minimo intraday dello scorso 20 settembre a 3,704 euro. Oltre a questo elemento, l’azione ha contestualmente rotto anche i supporti dinamici forniti dal transito a 3,775 euro della trendline ascendente tracciata con i minimi del 26 luglio e del 3 agosto. Detta linea di tendenza aveva arginato la pressione dei venditori sul finire della scorsa ottava, con i minimi intraday del 20 e 21 settembre che sono stati registrati in prossimità dell’area di transito della linea di tendenza. Un’ultima indicazione di vendita sta emergendo sul daily con l’incrocio negativo dall’alto verso il basso dei supporti dinamici espressi dalla media mobile di breve. Per trovare conferma a tale indicazione, il titolo tuttavia dovrà archiviare la seduta di contrattazione sotto i 3,7134 euro. Partendo da questi presupposti, chi volesse sfruttare l’indebolimento del quadro tecnico del titolo potrebbe ipotizzare l’implementazione di una strategia short basata sulla vendita dell’azione a 3,72 euro. Con stop che scatterebbe in caso di un allungo sopra i 4 euro, il primo target si avrebbe a 3,474 euro mentre il secondo a 3,25 euro.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…