1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Finmeccanica, partnership con Thales e Dcns per sistemi difesa subacquei

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Accordo a tre tra Finmeccanica, Thales e DCNS per la creazione di una partnership nel settore dei sistemi di difesa subacquei. L’accordo è volto alla creazione di uno dei principali player a livello mondiale in questo settore. I tre partner hanno sottoscritto una lettera di intenti che prevede la creazione di tre joint-venture: la prima, denominata “Torpedo Program JV”, si occuperà delle attività di ingegneria progettazione e sviluppo (Design Authority), marketing e vendita dei sistemi di difesa subacquei, nonché delle attività di gestione dei programmi. Controllata al 51% da Finmeccanica e al 49% da DCNS, questa joint-venture deterrà la Design Authority dei prodotti (siluri pesanti e leggeri; sistemi di difesa antisiluro) e sarà responsabile dei rapporti con il cliente finale. La seconda jv, denominata “Torpedo Manufacturing JV”, sarà dedicata alla produzione di siluri e alle attività di supporto, nonché all’ingegnerizzazione, al collaudo e alla produzione dei moduli energetici. Sarà controllata al 51% da DCNS e al 49% da Finmeccanica. Infine la terza, denominata “Sonar JV”, sarà impegnata nella progettazione, lo sviluppo e la produzione di teste acustiche insieme alle relative attività di supporto. Questa nuova realtà sarà attiva nel settore dei sonar dedicato al cliente italiano. Questa JV sarà controllata al 51% da Thales e al 49% da Finmeccanica. L’accordo, raggiunto in occasione del vertice italiano-francese tenutosi oggi a Nizza, avrà “una notevole rilevanza strategica e garantirà importanti sinergie, valorizzando i centri di eccellenza tecnologici dei due Paesi con ampie prospettive di crescita”, si legge nella nota di Finmeccanica.