Finmeccanica, monitorare con attenzione la crescente pressione sulle resistenze di area 3,60 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quadro grafico interessante per Finmeccanica. Le quotazioni stanno mettendo sotto pressione da qualche seduta la soglia di resistenza statica di quota 3,60 euro. Dopo l’accentuato movimento ribassista culminato il 19 dicembre scorso con il raggiungimento del minimo relativo a 2,564 euro, i prezzi hanno raggiunto il livello di resistenza di area 3,60 euro lasciato in eredità dal massimo intraday a 3,582 euro del 5 dicembre scorso. La soglia sembra aver rimbalzato temporaneamente le quotazioni, tuttavia le azioni per ora non hanno dato segni di indebolimento grazie alla tenuta della media mobile a 55 periodi transitante in area 3,38 euro. Indicazioni positive provengono anche dalla media mobile a 14 giorni che lunedì ha completato l’incrocio al rialzo con quella a 55 e che sembra poter fungere da supporto dinamico alle quotazioni nel breve termine. A questo punto, un ulteriore allungo oltre il livello di resistenza statico posto a 3,60 potrebbe essere in grado di invertire il trend ribassista in atto da metà luglio dell’anno scorso e consentire al titolo di mettere nel mirino il precedente livello di supporto statico individuabile in area 4,35 euro. In base alle considerazioni effettuate, è possibile implementare una strategia long con acquisti su break out confermato in chiusura di seduta di area 3,60 euro, stop sotto i 3,20 e target individuabili in area 4,30 prima e 5,50 successivamente.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RATING

Germania: S&P’s conferma la tripla A, l’outlook è stabile

S&P Global Ratings ha annunciato di aver confermato la valutazione “AAA/A-1+” assegnata alla Repubblica federale tedesca. “L’outlook stabile riflette la convinzione che nei prossimi due anni i conti pubblici tedeschi e il forte avanzo esterno continu…

NPL

Carige: via libera a cessione portafoglio NPL di 950 milioni a veicolo

In linea con le iniziative strategiche contenute nell’aggiornamento del Piano 2016 – 2020 approvato lo scorso 28 febbraio, oggi il Cda di Carige ha approvato la cessione, da concludere “in tempi brevi e comunque entro il 30/6/2017”, di un portafoglio…

RICAVI PRELIMINARI

Luxottica: +5,2% per il fatturato del primo trimestre, outlook confermato

Grazie al forte contributo di Europa e America Latina, all’andamento favorevole dei cambi e all’ottima performance del marchio Ray-Ban, il primo trimestre di Luxottica si è chiuso con una crescita del fatturato del 5,2% a 2.384 milioni di euro (+1,9%…

MERCATI

Borse europee caute, indicazioni deludenti dal Pil a stelle e strisce

Chiusura di settimana all’insegna della debolezza per le borse europee. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.203,94 punti, lo 0,46% in meno rispetto al dato precedente, il Dax si è fermato a 12.438,01 (-0,05%) e il Cac40 a 5.267,33 (-0,08%). Sopra la…