1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Finmeccanica: le brutte notizie dal Belgio e da Mosca affossano il titolo a Piazza Affari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tonfo di Finmeccanica sulla Borsa di Milano. Il titolo della società della Difesa, dopo essere stato vittima di sospensione al ribasso, si posiziona sul fondo del Ftse Mib con un calo del 4,83% a 3,976 euro. L’azione risente delle notizie provenienti dal Belgio secondo cui la compagnia ferroviaria belga Sncb avrebbe intenzione di avviare un’azione civile presso il tribunale di Utrech per richiedere un risarcimento danni pari a circa 20 milioni di euro ad AnsaldoBreda. Lo rende noto il quotidiano belga L’Echo, per il quale la vicenda riguarderebbe i treni ad alta velocità Fyra prodotti dalla controllata di Finmeccanica e operanti sulla tratta Bruxelles-Amsterdam. I treni modello V250 sono stati sospesi dalle autorità di controllo del Paese nordeuropeo per motivi di sicurezza a seguito di malfunzionamenti legati a condizioni di gelo e neve.

Brutta aria tira anche da Mosca. Secondo quanto risulta all’agenzia statale Itar-Tass, il viceministro della Difesa russo, Iuri Borisov, avrebbe comunicato la rinuncia ad acquistare 35 elicotteri Aw-139 di Agusta Westland, altra controllata di Finmeccanica, perché considerati “troppo cari”.