Finmeccanica in affanno, possibili ripercussioni negative da ritardi consegne Dreamliner 787

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di seduta sottotono per Finmeccanica che arranca nelle posizioni di coda dell’S&P/Mib facendo segnare un calo di circa 1 punto percentuale a quota 20,60 euro. Da un lato c’è la notizia positiva della riapertura della gara per la fornitura di 141 elicotteri da combattimento all’esercito americano, dall’altro ieri è arrivata la conferma che Boeing ritarderà di 6 mesi le prime consegne del Dreamliner 787(previste per novembre/dicembre 2008) a causa di problemi di assemblaggio. Finmeccanica fornisce componenti a Boeing (fusoliera e ali). è quindi possibile uno slittamento nel tempo del contributo del 787.