Finmeccanica conclude oggi acquisizione AgustaWestland

Inviato da Redazione il Mer, 01/12/2004 - 11:05
Quotazione: LEONARDO FINMECCANICA
Dopo la cessione della quota di ST Finmeccanica manda in porto un altro progetto. La società guidata da Pierfrancesco Guarguaglini conclude oggi l'iter relativo all'acquisizione della quota del 50% detenuta da GKN nella joint venture elicotteristica AgustaWestland per un controvalore di circa 1.496 milioni di euro. Il gruppo aerospaziale acquisisce inoltre il patrimonio immobiliare di GKN e già utilizzato dalla joint venture per un controvalore di circa 92 milioni di euro. Infine l'operazione comprende anche un importo di circa 52 milioni di deposito a garanzia che, nel caso in cui il contratto Future Lynx non venisse assegnato ad AgustaWestland da parte del Ministero della Difesa britannico, sarà restituito a Finmeccanica entro il 31 maggio 2008. Lo si apprende da una nota della società. La principale fonte di finanziamento dell'acquisizione sono le risorse derivanti dalla cessione di 93 milioni di azioni ST alla Cassa depositi e prestiti. Un'operazione che sarà concluso entro fine anno e che porterà nelle casse di Finmeccanica circa 1,44 miliardi di euro. Temporaneamente il fabbisogno finanziario è stato coperto con la liquidità del gruppo e parzialmente mediante il ricorso alla revolving credit facility sottoscritta a luglio con un pool di banche internazionali. L'avviamento relativo all'acquisizione dell'ulteriore 50% di AgustaWestland viene stimato all'incirca in 850 milioni di euro. In seguito all'introduzione dei principi IAS, dal gennaio 2005, l'avviamento non sarà più ammortizzato, con ciò escludendo l'impatto derivante dall'ammortamento dell'avviamento sul conto economico del 2005. Si prevede che al 31 dicembre 2004 AgustaWestland riporterà una posizione finanziaria netta positiva per circa 100 milioni di euro. Finmeccanica è stata assistita da Merrill Lynch quale consulente finanziario esclusivo per l'operazione di acquisizione.
COMMENTA LA NOTIZIA