Finmeccanica, la caduta sotto i 4,76 euro toglie le difese al titolo

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 01/11/2011 - 14:32
Quotazione: LEONARDO FINMECCANICA
Pesantissimo il bilancio della mattinata per Finmeccanica. Le azioni del gruppo guidato da Pier Francesco Guarguaglini arretrano al momento di oltre 8 punti percentuali. Non è la flessione in se per se a preoccupare, piuttosto l'impostazione grafica ad essa associata. Quest'oggi i titoli hanno infatti violato al ribasso i supporti statici posti in area 4,76 euro. Il livello menzionato aveva fornito un valido sostegno alle quotazioni nel corso di tutto il mese di ottobre. Sia i minimi intraday del 5 e del 24 ottobre si erano fermati in prossimità di tale soglia. La rottura del livello è ancor più significativa se si considera che il titolo dallo scorso 14 settembre era inserito all'interno di un rettangolo avente come base proprio i minimi menzionati. A questo si deve aggiungere che i ribassi odierni stanno portando alla capitolazione anche dei supporti dinamici offerti dalla trendline ascendente tracciata con i minimi crescenti del 19 agosto e del 13 settembre. La loro rottura causerebbe probabilmente un'ulteriore accelerazione ribassista. Partendo da questi presupposti, considerando inoltre che a livello grafico vi è anche il doppio massimo costruito dal 5 ottobre in poi da sfogare al ribasso, è quindi possibile implementare una strategia short con la vendita dell'azione a 4,62 euro. Con stop che scatterebbe in caso di nuove chiusure di seduta sopra i 5,02 euro, il primo target è a 4,35 euro mentre il secondo è a 3,855 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA