1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Finmeccanica: allo studio cessione Avio senza Ipo, voci su ritirata di Hitachi da Ansaldo STS-Breda

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finmeccanica fanalino di coda sulla Borsa di Milano. Stando a quanto riportato da Il Mondo, il colosso della difesa starebbe cercando una soluzione rapida per incassare i 300 milioni di euro che deriverebbero dalla cessione della quota pari al 14,32% detenuta in Avio al Fondo strategico italiano. Per accorciare i tempi il gruppo di piazza Monte Grappa avrebbe in mente anche di abbandonare l’idea dell’Ipo. La rapidità infatti, a detta del settimanale, sarebbe cruciale per Finmeccanica sia per la promessa di incassare il miliardo di euro netto dalle cessioni entro l’anno sia per evitare nuove mosse da parte di Moody’s, che ha posto sotto osservazione il rating della società. Sempre dal fronte cessioni, Il Mondo riporta la notizia che Hitachi si sarebbe ritirata dal dossier Ansaldo STS-Breda. “Noi riteniamo che una soluzione verrà trovata per la quota in Avio”, spiega Intermonte nel report odierna. “Pensiamo che non ci siano ostacoli insormontabili alla vendita a Fsi. Non abbiamo conferma di quanto riportato su Hitachi anche perché nei giorni scorsi si è parlato di accelerazione nella chiusura del deal tra Hitachi e Finmeccanica per Ansaldo Breda-STS. Noi continuiamo a pensare che sia necessaria la cessione di 1 miliardo di euro di assets entro l’anno”, conclude il broker che conferma il rating biu e il target price a 5,60 euro.