Finmeccanica: Akros loda occhio lungo Guarguaglini in UK

Inviato da Redazione il Lun, 04/07/2005 - 10:38
Giocare in difesa è una strategia vincente. Emblematico il caso Finmeccanica. Che si sta rivalutando di progetto in progetto agli occhi degli investitori. E anche degli analisti di Banca Akros. Gli ultimi due colpacci messi a segni dal gruppo capitanato da PierFrancesco Guarguaglini durante il fine settimana non sono passati inosservati agli esperti. La prima notizia è arrivata venerdì dall'Inghilterra: la controllata di Finmeccanica, Selex Sensors, si è aggiudicata una commessa da 1,250 milioni di euro legata all'avionica degli Eurofighter della seconda tranche del progetto. Mentre è di ieri l'annuncio di Finmeccanica in merito all'alleanza nel settore spaziale con Alcatel Space ormai operativa. "Il contratto EuroDASS dimostra la bontà della scelta strategica di Finmeccanica di acquisire le attività dell'avionica di Bae Systems e, migliora il posizionamento competitivo dell'elettronica per la difesa del gruppo italiano, anche in vista di future alleanze e accordi di collaborazione", riconosco gli analisti di Banca Akros. "Purtroppo tale buona notizia viene in parte compensata dall'allungamento dei tempi della gara per i nuovi treni ad alta velocità", aggiungono. "Sembra che sia slittata la gara per la costruzione dei treni per l'alta velocità. Il bando, che doveva essere pronto per l'estate, slitterà all'autunno. Alla gara parteciperanno tutti i costruttori europei e mondiali: Alstom, Siemens,
Bombardier, Kawasaki e l'italiana AnsaldoBreda del gruppo Finmeccanica".
COMMENTA LA NOTIZIA