1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Finmeccanica: AgustaWestland, contratto da 400 milioni di euro con cinese BAIC per 50 elicotteri

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Finmeccanica-AgustaWestland ha siglato un contratto con il gruppo cinese Beijing Automotive Industrial Corporation (BAIC) per la fornitura di 50 elicotteri di vari modelli che verranno destinati a compiti di pubblica utilità. Il contratto, siglato ieri a Roma da Mauro Moretti, amministratore delegato e direttore generale di Finmeccanica, e da Xu Heyi, presidente di BGAC (Beijing General Aviation Co), società controllata da BAIC, ha un valore pari a circa 400 milioni di euro. Lo si apprende in una nota del gruppo di piazza Monte Grappa.

L’intesa, firmata alla presenza del presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, e del primo ministro cinese, Li Keqiang, getta le basi per la creazione di una partnership strategica tra Finmeccanica-AgustaWestland e BAIC che riguarderà, in futuro, anche attività di supporto in loco, addestramento e personalizzazione dei velivoli. Il contratto, che comprende addestramento, parti di ricambio e supporto tecnico, non include le eventuali configurazioni richieste dai clienti finali.

“L’intesa con BAIC – ha dichiarato Mauro Moretti – conferma la costante crescita di Finmeccanica – AgustaWestland sul mercato elicotteristico cinese, con oltre 70 elicotteri venduti negli ultimi 12 mesi che si aggiungono agli oltre 60 già acquistati da numerosi clienti cinesi per esigenze di trasporto passeggeri, missioni antincendio, di elisoccorso e di pubblica sicurezza. Il contratto rappresenta un’ulteriore testimonianza della competitività internazionale e degli elevati livelli tecnologici di Finmeccanica-AgustaWestland, tanto più in un mercato, quale quello cinese, in forte sviluppo e sempre più al centro degli interessi dei maggiori operatori del settore”.