1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

FinecoBank: il giudizio degli analisti dopo i conti del trimestre

QUOTAZIONI Finecobank
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ieri FinecoBank ha presentato i dati del terzo trimestre dell’esercizio 2015, il migliore della storia della società. L’istituto di credito ha visto l’utile netto crescere del 55,7% rispetto allo stesso periodo del 2014 a 55,1 milioni di euro. Crescita a doppia cifra anche per il margine di interesse, arrivato a 63,9 milioni di euro (+13,2%), e le commissioni nette (+33,2% a 61 milioni).

Oggi stanno arrivando i giudizi degli analisti. Banca Akros pur confermando la raccomandazione neutral ha alzato il prezzo obiettivo da 7 a 7,3 euro grazie a una trimestrale considerata “migliore delle attese”. Per questo motivo gli analisti di Akros hanno alzato le stime di Eps dell’8% per il 2015, del 7,5% per il 2016 e del 7% per il 2017.

Gli analisti di Icbpi hanno invece ridotto la raccomandazione da buy a neutral confermando il prezzo obiettivo di 6,7 euro. A spingere in questa direzione gli esperti “il limitato potenziale di rialzo rispetto alle quotazioni correnti del titolo”.

Chi ha alzato il target price di FinecoBank dopo la pubblicazione dei conti trimestrali è stata Websim. Gli analisti in questo caso hanno elevato il prezzo obiettivo da 6,7 a 7 euro per azione.

“I risultati sono nel complesso migliori delle stime nostre e di quelle del consensus”, hanno dichiarato gli analisti della Sim, secondo cui “alla luce dei dati riteniamo raggiungibile il target di 182 milioni di euro di profitti netti da noi previsti per l’intero 2015”.