1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fine della corsa per Ricucci

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stefano Ricucci è al crac. Il tribunale di Roma ha dichiarato il fallimento di Magiste International, società madre di un gruppo ormai in agonia. Le speranze erano naufragate lo scorso 26 dicembre quando il gip di Milano, Clementina Forleo, aveva respinto la richiesta di sblocco di circa 71 milioni sequestrati dal procuratore aggiunto Francesco Greco, durante l’inchiesta su Antonveneta. La procura della capitale ha calcolato un “buco” di circa 300 milioni per la Magiste International. Dopo i tre mesi passati in carcere e nonostante le continue accuse pendenti sul suo capo, Ricucci era tornato in pista. Era rientrato nei cda e ricominciata a fare affari. Un atteggiamento che ha probabilmente allertato i magistrati, ma il fatto è che Clementina Forleo, bloccando il dissequestrto, ha messo fine alle sue ambizioni. Ricucci si opporrà al provvedimento del giudice, ma la strada appare segnata. La procura chiederà il giudizio per bancarotta.