Fincantieri: nasce nuova alleanza italo-russa nella ricerca navale

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 29/07/2013 - 13:14
Fincantieri e il Krylov State Research Centre hanno firmato un accordo quadro con l'obiettivo di sviluppare congiuntamente nuovi progetti destinati all'innovazione tecnologica del settore. E' quanto si legge in una nota. L'accordo, della durata iniziale di cinque anni, prevede che vengano avviate una serie di iniziative nei rispettivi ambiti operativi, incluse attività condivise di ricerca e sviluppo, realizzazione di prodotti di nuova generazione e la fornitura di servizi.

"Consideriamo di valenza strategica l'accordo con Krylov, riconosciuto come il più autorevole istituto a livello internazionale nell'ambito della ricerca navale", ha commentato Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri. "Abbiamo sempre sostenuto che per affrontare una crisi devastante, come quella attuale che ha mutato lo scenario globale, fosse imprescindibile lo strumento dell'innovazione tecnologica, insostituibile driver per lo sviluppo. La collaborazione con gli amici russi non potrà che aiutarci a progredire su questa strada, permettendoci di migliorare ancora e di consolidare l'eccellenza e le leadership raggiunte".
COMMENTA LA NOTIZIA