1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fincantieri: accordo con CSSC per joint venture in Cina

QUOTAZIONI Fincantieri
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fincantieri ha stretto un accordo con China State Shipbuilding Corporation (CSSC), il maggiore conglomerato cantieristico della Cina, per la costituzione di una joint venture finalizzata allo sviluppo e alla crescita dell’industria crocieristica cinese. La firma è avvenuta oggi a Shanghai tra l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono, il presidente di CSSC, Wu Qiang, e il Presidente di CSSC Cruise Technology Development e del cantiere Shanghai Waigaoqiao Shipbuilding (SWS), Wang Qi.
L’accordo prevede che la joint venture svilupperà e venderà navi da crociera destinate esclusivamente e appositamente personalizzate per il mercato cinese e asiatico. Tali navi saranno realizzate presso uno dei cantieri di CSSC, il sito di SWS, sulla base di una piattaforma tecnologica concessa in licenza alla stessa joint venture e al cantiere di SWS da Fincantieri, che quindi opererà, sempre attraverso la joint venture, per fornire le attività di sua competenza.

“Questo nuovo accordo rileva una volta di più il primato delle competenze tecniche e tecnologiche di Fincantieri, e ci pone al centro di un progetto senza eguali al mondo che è promosso direttamente dal governo cinese attraverso un programma molto ambizioso”, ha dichiarato Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri. “Anche la presenza del nostro principale cliente Carnival – aggiunge Bono – è di fondamentale importanza per il successo del progetto. Oltre che una vittoria e uno sprone per il futuro a lavorare ancora più intensamente, questo risultato ribadisce la capacità del Gruppo di cogliere per primo le opportunità ad alto potenziale strategico e quindi il ruolo di leader a livello globale in tutti i settori in cui opera”.