1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Finanziari e minerari guidano i ribassi a Londra

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata difficile nella City con l’indice Ftse 100 che cede il 2,70% a 5.363 punti. Tecnicamente l’indice della Borsa di Londra è entrato in una fase di “bear market” poichè il bilancio a 12 mesi presenta ora un rosso superiore ai 20 punti percentuali. In affanno soprattutto il settore finanziario in scia alle cattive notizie arrivate nella serata di ieri da Oltreoceano. In particolare cede il 4,48% Royal Bank of Scotland, -3,10% per Barclays e -2,56% per Hsbc. Tra gli altri settori male in comparto energetico e quello delle risorse di base con i titoi dei colossi minerari in forte calo: -4,48% per Rio Tinto e -3,8% per Bhp Billiton. Calo superiore al 4% anche per Xstrata (-4,33%) e Antofagasta (-4,76%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Oro: quotazioni ai massimi da quasi un mese, analisti ottimisti

Dopo due sedute di guadagni, parità per le quotazioni dell’oro a 1.270,1 dollari l’oncia. Venerdì i prezzi si sono spinti fino a 1.272,7 dollari facendo segnare il livello maggiore da inizio mese, in scia della tensione in arrivo dal fronte geopoliti…

VALUTE

Sud Africa: Zuma evita voto sfiducia, ma rischio politico pesa sul rand

Giornate convulse in Sud Africa con il presidente Jacob Zuma sotto attacco con alcuni membri dell’ANC (African National Congress) che hanno cercato di forzare le dimissioni preparando una mozione di sfiducia. Il comitato esecutivo dell’ANP alla fine …

COMMODITY

Petrolio in calo: Wti viaggia sotto 50 dollari

Quotazioni del petrolio in calo in avvio di settimana. In questo momento il Wti lascia sul terreno circa lo 0,3% a 49,65 dollari al barile, mentre il Brent cede lo 0,27% a 52,37 dollari al barile. Nel meeting di giovedì scorso l’Opec ha annunciato l’…