1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Finale di settimana sottotono per le borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le borse europee terminano gli scambi in prossimità dei minimi di seduta trascinati al ribasso dall’andamento negativo dei listini Usa. In evidenza i tecnologici seguiti dai telefonici e dal settore dell’auto. Deboli invece le utility e i farmaceutici. L’indice delle blue chip europee (Dj Stoxx) ha chiuso l’ultima seduta della settimana praticamente invariato (-0,16%), a quota 3825 punti.
Anche l’indice tedesco Dax ha terminato le negoziazioni sui livelli della chiusura precedente. In evidenza, tra le blue chip, Infineon (+1,48%) e Daimler-Chrysler (+1,44%) che segna un nuovo progresso sulle voci di ristrutturazione della controllata Usa. Peggior titolo del listino di Francoforte Bayer (-1,53%), seguito da Henkel (-0,86%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 5714 punti, (-0,13%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza Michelin (+3,25%): oggi sono arrivati i giudizi positivi degli analisti con Ubs che hanno mantenuto la raccomandazione “buy” sul titolo alzando però il prezzo obiettivo da 80 a 100 euro. Anche il Credit Suisse ha rivisto al rialzo la valutazione del titolo. Il rating è infatti passato da underperform a neutral e contemporaneamente il target price è stato alzato a 65 euro dai precedenti 46. Bene anche Arcelor Mittal (+1,45%). Pecora nera a Parigi Danone (-1,59%) nonostante la promozione degli analisti di Golman Sachs, seguito da Bouygues (-1,36%).
A Londra, l’indice Ftse 100 ha terminato in flessione dello 0,2%. In evidenza, tra le blue chip, Kingfisher (+2,72%) e Next (+1,7%). Maglia nera del listino Scot.&Newcastle (-1,99%).