Finale di settimana positivo per i listini europei

Inviato da Massimiliano Volpe il Ven, 04/09/2009 - 17:36
Nell'ultima seduta della settimana gli acquisti hanno avuto la meglio sui principali listini del Vecchio continente nonostante il tasso di disoccupazione negli Usa sia salito ad agosto al 9,7%, sui massimi degli ultimi 26 anni.
A Londra, l'indice Ftse ha terminato a quota 4850 punti, (+1,05%). In evidenza, tra le blue chip, Lonmin (+8,6%) e Schroders (+5,47%). Maglia nera del listino inglese Drax (-1,19%), seguito da Serco (-0,77%).
L'indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 5384 punti, (+1,57%). In evidenza, tra le blue chip, Daimler (+5,4%) e Bmw (+4,91%). Peggior titolo del listino di Francoforte Volkswagen (-2,01%), seguito da Henkel (-1,73%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 3591 punti, (+1,11%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Peugeot (+6,65%) e Renault (+4,95%). Pecora nera a Parigi Carrefour (-1,54%), seguito da Societe Generale (-1,11%).



COMMENTA LA NOTIZIA