1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Figenpa: utile 2007 +84%, sbarco in Borsa resta obiettivo strategico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il consiglio di amministrazione di Figenpa ha approvato i risultati di bilancio al 31 dicembre 2007, che hanno evidenziato ricavi netti pari a 22 milioni di euro, in crescita del 78% rispetto ai 12,3 milioni realizzati al 31 dicembre del 2006. In aumento del 83,9% l’utile d’esercizio che è passato da 1,1 milioni ai 2 milioni risultanti alla fine dello scorso anno. Il volume di finanziamenti erogati a fine 2007 è stato pari a 143,6 milioni, in crescita del 7% rispetto ai 134,1 milioni registrati nello stesso periodo dell’esercizio precedente. Oggi la società genovese attiva nel mercato del credito al consumo è presente sul territorio nazionale in nove regioni del Centro-Nord e Sud Italia (Liguria, Piemonte, Lombardia, Sardegna, Toscana, Umbria, Lazio, Emilia Romagna e Sicilia) attraverso 23 filiali, oltre 106 dipendenti e circa 44 agenti. Inoltre, a livello previsionale, Figenpa nel 2008 prevede di potenziare ulteriormente la propria presenza sul territorio nazionale attraverso l’apertura di sei nuove filiali per quattro delle quali sono già stati perfezionati i contratti di locazione. Da ricordare che al fine di sostenere la crescita e il finanziamento degli investimenti, a luglio 2007 l’assemblea dei soci aveva deliberato la richiesta di ammissione alla quotazione in Borsa, operazione momentaneamente rinviata a dicembre 2007 a causa della difficile situazione dei mercati finanziari. “Al di là del perdurare delle incerte condizioni sopra citate – si apprende da una nota – l’azienda continua a ritenere che la Borsa rimanga uno degli obiettivi strategici per la propria affermazione e entro breve valuterà la possibilità di riesaminare il progetto di quotazione”.