1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

La fiducia dei consumatori statunitensi riporta gli acquisti in Europa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo esser stati indeboliti dal dato relativo le vendite al dettaglio statunitensi, scese a maggio di un inatteso 1,2%, i listini europei riescono a chiudere con il segno più, eccezion fatta per il Dax, grazie ai 75,5 punti della fiducia dei consumatori misurata dall’Università del Michigan in versione preliminare.

A Londra, il Ftse100 ha terminato a quota 5.163,68 punti (+0,61%). In evidenza il recupero di British Petroleum (+7,22%) dopo aver toccato ieri i minimi da 13 anni. Il titolo ha potuto beneficare delle dichiarazioni di sostegno da parte del governo britannico.

A Parigi il Cac40 ha chiuso l’ottava a 3.555,52 punti, (+1,11%). In evidenza il comparto bancario, con il +6,42% del Credit Agricole, il +5,6% di Bnp Paribas ed il +3,26% di SocGen.

L’indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 6.047,83 punti (-0,14%). Segnaliamo il +2,92% di Commerzbank ed il +1,14% di Deutsche Bank. Decisamente tonica anche K+S, titolo migliore tra le blue chip con un +3,4%. Tra i titoli in rosso, -2,36% per Siemens.