1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fideuram: gestori, si specula su delisting e riassetto con Aip

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Forte impennata per il titolo Banca Fideuram, che sale al momento del 2,52% a 4,8625 euro dopo una seduta tranquilla. Scambi nella norma e nessuna notizia particolare a muovere il titolo, che sarebbe spinto secondo il responsabile degli investimenti di Banca Insinger de Beaufort Patrizio Pazzaglia dalle speculazioni in attesa del piano industriale di Sanpaolo-Imi, che sarà presentato alla fine di ottobre come ha ricordato oggi anche il direttore generale del gruppo torinese Pietro Modiano. “E’ da alcune sedute che il titolo va molto bene e molti scommettono che ci saranno grandi novità per la società guidata da XXX, che potrebbero concretizzarsi in un’ opa sul titolo e relativo delisting per favorire un riassetto delle attività di asset management. La società ha sempre negato, anche perché spesso nel passato la forza vendita di Fideuram ha minacciato un addio in massa in caso di perdita di una propria identità. Non bisogna dimenticare poi che le quotazioni sono sorrette dal buon andamento del mercato, come dimostrano le performance di Mediolanum”. Anche secondo il responsabile dei fondi flessibili di Ersel Tommaso Pavia l’ipotesi delisting è probabile. “Fideuram potrebbe essere ritirata dal mercato per rientrare in più generale riassetto delle attività all’interno del gruppo Sanpaolo, che la integrerebbe con le attività assicurative di Aip. L’entità che risulta, un gruppo forte nel risparmio gestito e nelle assicurazioni vita, sarebbe poi rimessa sul listino, così come lasciava intendere l’arrivo di Mario Greco. Il quale -continua Pavia- sarebbe proprio il leader capace tenere unita la rete di vendita Fideuram”.