1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fideuram: analisti scommettono su premio del 15%, ecco perche’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ogni cosa ha un prezzo. Anche togliere Fideuram dal listino di Piazza Affari costerà qualcosa al SanPaolo Imi. Nelle sale operative gira voce che l’istituto piemontese potrebbe ricomprarla a 4,70 euro per azione. Un valore ritenuto iperò un po’ bassino secondo la maggior parte degli analisti interpellati da Finanza.com, che puntano su una “forchetta” intorno al 5-5,20 euro. “Il premio dovrebbe almeno essere intorno al 15% o eventualmente depurato di un altro 5% tenendo conto della performance fiacca del titolo Fideuram l’ultimo giorno che è stato in contrattazione”, dice un esperto di una primaria banca che preferisce mantenere l’anonimato a Finanza.com. Dall’altra parte gli fa eco un altro analista sulla stessa lunghezza d’onda SanPaolo, da un punto di vista strettamente formale, non sarebbe tenuta a pagare alcun premio di maggioranza per le minorities, poiché detiene circa il 75% del capitale della controllata e, tale quota di partecipazione, le consente di avere la maggioranza anche in sede di assemblea straordinaria. “L’eventuale premio corrisposto potrebbe essere alquanto contenuto, analogamente a quanto accaduto per Allianz che ha offerto circa il 15% per le azioni RAS, piuttosto che un premio del 25% pagato da Generali per Toro”, riprende il primo analista. “Dovrebbe però essere di almeno del 10%”, continua l’altro esperto, spiegando che “su questi prezzi l’operazione è neutrale. Se offrissero meno potrebbero avere difficoltà a vedersi consegnate le azioni e quindi un minimo di spinta dovrebbero darla”.