1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Fidelity LIVE Roadshow: al via il 14 gennaio il nuovo tour dedicato a promotori e private banker

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avrà inizio il 14 gennaio e continuerà fino al 27 febbraio il Fidelity LIVE Roadshow di Fidelity Worldwide Investment – Obiettivo 2014. Investire per crescere, che toccherà ben 40 città per presentare a promotori finanziari e a private banker di tutta Italia l’analisi di Fidelity sugli scenari economico-finanziari che si vanno delineando per il 2014.

“Il roadshow di Fidelity lanciato tre anni fa, è diventato un appuntamento ormai ricorrente e apprezzato dai consulenti finanziari in quanto occasione di incontro e di discussione sui temi economico-finanziari del momento”, ha commentato Paolo Federici, Managing Director Southern Europe and Latin America di Fidelity Worldwide Investment, evidenziando come questa serie di workshop offre “l’opportunità di condividere con i professionisti della consulenza finanziaria le analisi di Fidelity sullo scenario attuale dei mercati, discutendo delle soluzioni più adatte per affrontare questa fase congiunturale con l’obiettivo di difendere il valore reale dei portafogli dei clienti e di contribuire alla crescita degli stessi”.

In questa edizione del roadshow di Fidelity saranno analizzate le possibili conseguenze del tapering, la preannunciata riduzione degli stimoli monetari all’economia americana da parte della Federal Reserve, guardando al potenziale impatto sui mercati dei Paesi sviluppati e di quelli emergenti. Verranno, inoltre, identificati i trend più interessanti per gli investimenti sia di lungo periodo che congiunturali, evidenziando le migliori opportunità per i risparmiatori.

Nel corso delle varie tappe non mancherà un focus sull’inflazione, sulle prospettive delle principali valute e sul settore obbligazionario che, sebbene nel recente passato non sia sempre stato fonte di soddisfazione per gli investitori continua ancora a offrire opportunità interessanti.

“Anche in occasione di questo roadshow il punto di partenza imprescindibile saranno i bisogni degli investitori che, come è noto, Fidelity raggruppa sotto il concetto di crescita, reddito e stabiltà”, ha spiegato l’iniziativa Francesca Martignoni, Country Head per l’Italia di Fidelity Worldwide Investment, secondo cui “la crescita del capitale potrà essere, a nostro avviso, conseguita attraverso l’investimento azionario, che può spaziare dai fondi globali, magari focalizzati su strategie particolarmente attente al rischio e alla volatilità, a soluzioni regionali o a livello Paese per quelle aree che più di altre sono supportate da valutazioni e da opportunità di crescita interessanti”.

La generazione di flussi di reddito, anche su base mensile, “è un’altra area di particolare interesse per i risparmiatori italiani che nel contesto attuale sempre più spesso si trovano a scegliere tra investimenti che offrono un reddito molto contenuto e strumenti con un’elevata esposizione all’azionario”, ha aggiunto Martignoni, motivo per cui “nel corso di questi appuntamenti sul territorio illustreremo gli strumenti che Fidelity ha sviluppato specificamente per coniugare al meglio le esigenze di differenti tipologie di investitori senza obbligarli a scelte non semplici”.

Nel corso del roadshow di Fidelity non mancheranno infine indicazioni riguardanti la stabilizzazione dei portafogli, funzione che in passato era svolta dai titoli di Stato e che nel contesto attuale può trovare una risposta più efficace tramite soluzioni obbligazionarie globali ad ampia delega focalizzate proprio sulla stabilità e sulla de correlazione dall’azionario.

“A completare il quadro”, ha concluso il suo intervento la Country Head per l’Italia, “saranno presentati alcuni innovativi servizi online recentemente sviluppati e potenziati da Fidelity, che sempre di più vuol essere un partner a tutto tondo per le esigenze di professionisti e privati”.