Fiat: Veba accelera la cessione del 16,6% di Chrysler, per Equita aumenta pressione sul Lingotto

Inviato da Alberto Bolis il Gio, 10/01/2013 - 09:40
Quotazione: FCA CHRYSLER
Veba, il fondo del sindacato auto Usa, ha chiesto ufficialmente la registrazione alla Sec del 16,6% di Chrysler, un passo necessario per poter procedere alla quotazione. "Questo non implica che Chrysler venga sicuramente quotata e resta l'incertezza sui tempi - spiega Equita -, ma mette pressione su Fiat con la quale Veba non ha ancora raggiunto un accordo sul valore da attribuire alle prime due call options, ognuna pari al 3,3% del capitale". Secondo la sim milanese lo scenario più probabile resta l'acquisto da parte del Lingotto che salirebbe al 75% di Detroit.

"La partecipazione del 16,6% potrebbe richiedere un esborso compreso tra 750 milioni e 1,3 miliardi di dollari", ipotizzano gli esperti secondo cui il gruppo torinese, per finanziare l'acquisizione, dovrebbe monetizzare qualche asset, mentre ritengono poco probabile un aumento di capitale. A Piazza Affari il titolo Fiat mostra una flessione dello 0,50% a 4,02 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA