Fiat: titolo ancora in rosso su questione recesso e rischio fusione con Chrysler

Inviato da Alberto Bolis il Mer, 06/08/2014 - 09:28
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat ancora in rosso a Piazza Affari dopo aver perso ieri oltre 3 punti percentuali. A tenere sotto pressione il titolo è l'incognita recesso che, in merito alla fusione con Chrysler, da ieri gli azionisti potranno esercitare fino al 20 agosto. Il via libera alla fusione con Chrysler dovrà superare un ultimo step: se il Lingotto sborserà oltre 500 milioni di euro agli azionisti che decidono di esercitare il recesso l'opzione put in mano al mercato decade. In poche parole salterebbe la fusione tra Torino e Detroit. Ieri insistenti rumors parlavano di un significativo numero di dichiarazioni per esercitare il diritto di recesso già arrivate a Torino. Voci che hanno destabilizzato il titolo che ha però recuperato in parte le perdite dopo la secca smentita del Lingotto: "tale voce è destituita di ogni fondamento". Nei primi scambi a Piazza Affari il titolo Fiat prosegue il trend ribassista lasciando sul parterre circa l'1% a 6,775 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA