Fiat tasta il polso delle banche per Fidis

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si terranno oggi i considli di amministrazione di Synesis, società contenitore delle quote di Fidis Retail Italia appartenenti alle banche (Sanpaolo, Intesa, Capitalia e Unicredit) e della stessa Fidis. Non c’è nulla di specifico all’ordine del giorno ma la mossa di Marchionne (Fiat ha il 49% della società di servizi finanziari presieduta da Mario Mauro), che nei giorni scorsi ha scritto agli ad dei quattro istituti di credito chiedendo loro di fare il punto sul ruolo futuro di Fidis, nell’ambito del “progetto di ristrutturazione del settore auto”, metterà al centro dell’attenzione il futuro della società. Vari i significati attribuibili alla mossa di Marchionne: la volontà di cedere le quote è però stata smentita dal Lingotto che, a questo punto, potrebbe aver voluto sondare il terreno per verificare la disponibilità delle banche a vendere magari per girare subito dopo la quota a nuovi partner interessati, da Compass (Mediobanca) a Italease, fino a Ge Capital e Bnp Paribas.

Commenti dei Lettori
News Correlate
EUROPA

Total: utile netto balza del 77% nel primo trimestre 2017

Trimestrale migliore delle aspettative per Total in uno scenario caratterizzato dalla risalita dei prezzi del petrolio. In particolare, il colosso petrolifero francese ha visto l’utile netto rettificato balzare del 56% a 2,6 miliardi di dollari (cons…