Fiat sugli scudi sopra quota 7 euro, scambiato il 3,5% del capitale

Inviato da Redazione il Lun, 25/07/2005 - 17:13
Quotazione: FCA CHRYSLER
Prosegue il momento d'oro di Fiat, con l'azione che sale di un deciso 4,02% attestandosi a 7,09 euro, e muovendosi quindi con convinzione al di sopra dell'importante barriera dei sette euro. Da segnalare l'intensità degli scambi: sono già passati di mano quasi 28 milioni di pezzi, corrispondenti al 3,5% del capitale ordinario del Lingotto. Dalla settimana scorsa Fiat può contare su nuovo denaro: un miliardo messo a disposizione da undici banche internazionali e cinque italiane. Il pool, guidato da Citigroup, è composto da Banca Intesa, Barclays, Bnp Paribas, Calyon, Societe Generale, Ubs e Unicredito. I co-arranger dell'operazione sono invece Abn Amro, Bnl, Capitalia, Credit Suisse, Deutsche Bank, Goldman Sachs, Merrill Lynch e Sanpaolo Imi. I soldi ottenuti sono una riserva che potrebbe servire per sostenere il piano industriale che l'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, presenterà il 3 agosto a governo, sindacati ed enti locali piemontesi. L'incontro è stato fissato a Palazzo Chigi per discutere gli sviluppi dell'accordo di programma firmato nel dicembre 2002.
COMMENTA LA NOTIZIA