1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat: stop all’impianto in Argentina. Per Mediobanca notizia negativa

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fiat sotto gli occhi a Piazza Affari. Il titolo in questo momento segna -1,20% a quota 7,4. Ieri in occasione della conferenza stampa, Clerdovino Belini, responsabile delle operazioni in Sudamerica, ha deciso di interrompere per una settimana le attività presso l’impianto argentino di Cordoba, dove è in produzione il modello Siena per il mercato brasiliano. In più Fiat potrebbe bloccare sempre per sette giorni, lo stabilimento Betim in Brasile. L’alto ammontare di scorte detenute dai concessionari brasiliani (circa 342mila unità, equivalenti a 33 giorni di vendite per l’intero mercato, sarebbe alla base di tale decisione. “La crescita del mercato è solida – spiega la banca milanese nella nota odierna – +16%, con Fiat al +12% su base annuale. L’incremento segnato dal mercato è stato di +9,5% rispetto all’anno scorso, contro il +5% da noi stimato per il 2011. La crescita annuale di Fiat ha segnato +7,23%, tre volte superiore alle nostre previsioni sull’anno in corso”, continua Mediobanca, confermando il rating outperform con prezzo obiettivo a 11,8 euro. “Siamo consci del fatto che ci sarà un rallentamento delle vendite nel mercato, in quanto il tasso d’interesse è stato più di una volta aumentato, nel tentativo di frenare le pressioni inflazionistiche. La notizia è chiaramente negativa per il titolo, anche alla luce del nuovo impianto che Fiat sta costruendo e che aggiungerà altre 200mila unità prodotte all’anno per il 2014”, conclude il broker.