Fiat: stima per 2010 performance migliore rispetto a 2009 per settori in cui opera -3

Inviato da Redazione il Lun, 25/01/2010 - 12:42
Quotazione: FCA CHRYSLER
Questi target - specifica Fiat - presuppongono il mantenimento di eco-incentivi nel mercato automotive europeo, esclusa la Germania, per la quale si è assunto che lo schema di incentivi attuato nel 2009 non venga rinnovato. Se nel 2010 non fossero disponibili tali incentivi, la domanda europea di automobili subirebbe un effetto negativo. Nella sola Italia - prevedono al Lingotto - i volumi calerebbero di circa il 20% e avrebbero un impatto su tutti i produttori di automobili, in misura più importante su quelli particolarmente attivi nei segmenti A e B, e su Fiat in particolare che ha una quota di mercato del 30% circa.
COMMENTA LA NOTIZIA