Fiat: Standard & Poor’s non cambia rating e outlook dopo annuncio salita in Chrysler

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti di Standard & Poor’s non battono ciglio. Fiat ha raggiunto un accordo con Chrysler e i suoi azionisti che le consentirà di salire al 46% a giugno, pagando per il 16% del capitale 1,268 miliardi di dollari, e al 51% entro fine anno. Per gli esperti non cambia nulla sul rating e sull’outlook. “L’operazione arriva prima del previsto: questo limiterà la flessibilità finanziaria di Fiat e la lascerà più esposta delò previsto alla performance del 2011”, segnalano gli anaolisti nella nota. “L’outlook negativo sui rating riflette i rischi operativi e finanziari sull’aumentata esposizione di Fiat a Chrysler”. I rating su Fiat SPA restano confermati a BB negative B.

Commenti dei Lettori
News Correlate
EUROPA

Total: utile netto balza del 77% nel primo trimestre 2017

Trimestrale migliore delle aspettative per Total in uno scenario caratterizzato dalla risalita dei prezzi del petrolio. In particolare, il colosso petrolifero francese ha visto l’utile netto rettificato balzare del 56% a 2,6 miliardi di dollari (cons…