Fiat: smentite con fermezza dichiarazioni attribuite a Marchionne su Chrysler

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 10/10/2013 - 14:47
Quotazione: FCA CHRYSLER
Fiat "smentisce con fermezza" le dichiarazioni che sono state attribuite all'amministratore delegato, Sergio Marchionne, in un documento pubblicato da Sanford C. Bernstein a inizio settimana a proposito dell'Ipo di Chrysler. Lo riporta una nota del Lingotto in risposta ad una serie di commenti apparsi sui media.

"Il documento - spiega il gruppo torinese - dà un'interpretazione fuorviante dell'intervento fatto da Marchionne nel corso di una presentazione di Fiat agli investitori e non rispecchia con precisione le sue dichiarazioni. In considerazione del recente deposito del registration statement presso la US Securities and Exchange Commission, non saranno rese ulteriori dichiarazioni a riguardo".

L'azienda aggiunge che il registration statement relativo alle azioni Chrysler è stato depositato presso la Sec ma non è ancora stato dichiarato efficace. "Né Fiat né Chrysler né alcuno dei rispettivi dirigenti ha autorizzato alcun articolo o sollecitazione all'investimento con riferimento a Chrysler", conclude la nota.
COMMENTA LA NOTIZIA