Fiat si accende nel finale, Goldman Sachs porta target price a 21 euro -2-

Inviato da Redazione il Ven, 29/10/2010 - 16:28
Quotazione: FCA CHRYSLER
Tra gli altri catalysts citati dalla casa d'affari statunitense c'è la possibilità di ulteriori riscontri oltre le attese dalle prossime trimestrali; il recupero di Chrysler con i nuovi target che dovrebbero arrivare l'8 novembre insieme alla terza trimestrale del gruppo di Detroit. Infine la possibilità di azioni corporate che riguardino Fiat Industrial. Tra i fattori di rischio indicati c'è invece il mancato conseguimento del piano a 5 anni, oppure volumi del mercato auto più deboli del previsto in Europa e Brasile.
In generale lo studio di Goldman sull'automotive europeo mantiene una view positiva (rating "attractive") con promozione da neutral a buy per la tedesca Bmw e da sell a neutral per Volvo, Scania e Elringklinger. Downgrade da neutral a sell per l'altra italiana, Pirelli. Il terzo trimestre sta evidenziando risultati in generale oltre le attese per il comparto auto e GS ha rivisto così al rialzo in media del 14% le stime di ebit per il triennio 2010-2012; le stime sui ricavi sono salite del 5% per il 2010 e 2011 e del 6% per il 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA