Fiat: senza aiuti sulla mobilità scatta l'allarme licenziamenti

Inviato da Redazione il Gio, 15/12/2005 - 08:51
Quotazione: FCA CHRYSLER
Nessun numero, per adesso. Ma la Fiat è pronta a presentare il conto, in termini di esuberi se la situazione non si sbloccherà entro la prossima settimana con il varo di un maxi emendamento alla finanziaria. Pertanto se non ci saranno ammortizzatori sociali adeguati, ossia la mobilità lunga, da parte del governo a gennaio o massimo a febbraio la Fiat avvierà procedure di licenziamento. L'ondata di esuberi sarà pesante: le previsioni più ottimistiche parlano di 1.000 dipendenti, quelle più allarmistiche di 3.000. Quasi tutti tra gli impiegati nel settore auto. Nell'incontro di ieri sera con i rappresentanti del sindacato è risultato decisamente interlocutorio. L'azienda non ha fatto numeri sugli eventuali esuberi, ma la preoccupazione dei sindacati è rivolta anche ai circa 700 impiegati degli Enti Centrali di Mirafiori che sono in cassa integrazione da molti mesi.
COMMENTA LA NOTIZIA