Fiat scalda il motore in vista della scalata oltre 10EUR

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Partenza a tutto gas per Fiat. A livello grafico l’accelerazione impressa nelle prime fasi di contrattazione fornisce un’importante indicazione rialzista. In particolar modo dopo una fase di lotta con la trendline ribassista formata dai top del 22 marzo a 10,82 euro e del 21 giugno a 9,74 euro durata alcune sedute, gli acquisti di oggi hanno favorito il superamento della trend e il brillante recupero della candela disegnata ieri. A riprova della forza che sottende il titolo si può peraltro notare come il minimo della scorsa seduta abbia trovato sostegno nel supporto rappresentato dalle medie mobili a 14 e 55 sedute. A questo punto il segnale rialzista odierno assumerebbe ancora più sostanza in caso di violazione di 9,57. Il target successivo sarebbe il top a 9,74 anche se a quel punto il mercato dovrebbe riportare abbastanza agevolmente il titolo in prossimità delle resistenze di 10,60 euro, area abbandonata ormai dallo scorso aprile. Identificati gli obiettivi di uscita non resta che fissare lo stop: la violazione di 8,845 euro farebbe chiudere in perdita l’operazione.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BORSA ITALIANA

Piazza Affari fa fatica: vendite su Ferragamo ed Enel, Saipem in testa

Mattinata archiviata in ribasso per le maggiori piazze azionarie europee, con l’eccezione di Francoforte. Protagonista assoluto della mattinata il dato Pmi su manifattura e servizi per l’area euro, la cui stima flash è salita ancora a 56,8 punti dai …

AUTOMOTIVE

Italia: +18,16% per le immatricolazioni di auto a marzo. FCA meglio del mercato

A marzo la Motorizzazione ha immatricolato 226.163 autovetture, +18,16% rispetto a marzo 2016. Nel primo trimestre sono state immatricolate 582.465 unità, l’11,93% in più rispetto a un anno prima. A marzo, con oltre 68 mila immatricolazioni, FCA ha fatto meglio del mercato incrementando le vendite del 21,3 per cento. La quota di Fiat Chrysler Automobiles […]

BORSA ITALIANA

Piazza Affari: FCA e banche trascinano giù l’indice. Record storici per Brembo, balzo di Saipem

Seduta a due facce per i mercati azionari europei che hanno archiviato la seduta con cali sostanziosi lontani dai massimi intraday toccati nel corso della mattinata. Mancando il supporto di Wall Street (i tre principali indici americani viaggiano in rosso) è svanito anche l’effetto dei dati Pmi sulla manifattura, che questa mattina aveva contribuito a […]