1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat sbanda ancora in Borsa: immatricolazioni in calo e indicazioni Citi deprimono il titolo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Risveglio in territorio negativo questa mattina per Fiat in Piazza Affari. I titoli del Lingotto cedono oltre due punti percentuali sul listino milanese, scivolando a quota 5,075 euro. A incidere sui corsi borsistici della Fiat sono i dati delle immatricolazioni comunicati in prima mattina dall’associazione che riunisce i costruttori di autovetture in Europa, l’Acea. In base alle rilevazioni effettuate è emerso che la casa di Torino ha immatricolato in Europa occidentale (Ue a 15 più Efta) 1.119.995 vetture nuove nel corso del 2008, segnando un calo del 6,2% rispetto al 2007. Nel solo mese di dicembre, le immatricolazioni del gruppo torinese si sono attestate in Europa a 66.850 unità, in flessione del 14,9% rispetto allo stesso mese del 2007. Fiat ha comunque visto salire la sua quota all’8,3% in lieve rialzo rispetto all’8,1% del 2007. Come se non fosse abbastanza sempre questa mattina la scure degli analisti di Citigroup si è abbattuta sul Lingotto: il broker ha abbassato la raccomandazione su Fiat portandola a hold dal precedente buy e il target price è stato ridimensionato a 5,8 euro da 8.