Fiat, il ribasso non chiude la porta a possibili rialzi

Inviato da Alessandro Piu il Ven, 30/09/2011 - 12:19
Quotazione: FCA CHRYSLER
Mattinata pesante per il titolo Fiat a Piazza Affari, con un ribasso che sfiora i due punti percentuali. Il quadro grafico dell'azione del produttore di automobili rimane altamente incerto anche se il tentativo di rimbalzo dai minimi del 13 settembre non viene messo a rischio dall'arretramento odierno. Fiat, dopo aver toccato un minimo il 13 settembre a 3,444 euro e dopo aver perso il 54% di capitalizzazione dal 27 luglio scorso, ha visto respingere un primo tentativo di recupero dall'area di resistenza 4,35/44 euro, dove si trova anche il 23,6% di ritracciamento di Fibonacci della discesa descritta. Il superamento di quest'area darebbe un segnale rialzista e proporrebbe target a 4,75 e 5,25 euro in seconda battuta. Perchè le possibilità di attacco alla descritta area resistenziale non vengano meno, è necessario che il titolo Fiat si conservi al di sopra di 3,912 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA