Fiat: oggi il nuovo piano industriale. Previsti maxi investimenti, rilancio Jeep e Alfa Romeo

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 06/05/2014 - 09:45
Quotazione: FCA CHRYSLER
Sergio Marchionne svelerà oggi a Detroit il nuovo piano industriale 2014-2018 di Fiat-Chrysler. L'evento ha richiamato l'attenzione di centinaia di analisti e investitori americani, visto l'atteso sbarco a Wall Street del gruppo automobilistico. Il nuovo piano, come riportato dalla stampa nazionale e da vari report delle case d'affari, dovrebbe puntare sul rilancio di Alfa Romeo e Jeep per cercare lo sviluppo decisivo in Cina. Un trampolino che permetterebbe al Lingotto di centrare l'obiettivo di vendere 6 milioni di auto dopo le 4,4 milioni vendute lo scorso anno.

Secondo le ipotesi circolate sulla stampa nazionale, Sergio Marchionne dovrebbe annunciare un programma di investimenti pari a circa 30 miliardi di euro entro il 2018. Di questi buona parte saranno dirottati in Europa per sostenere la ripresa dell'Alfa Romeo, che avrebbe in cantiere sei nuovi modelli da produrre negli stabilimenti italiani. Tra gli obiettivi del nuovo piano ci sarà, secondo quanto riportato da Automotive News Europe, il raddoppio delle vendite del marchio Jeep che dovrebbero raggiungere quota 1,5 milioni di vetture a fine piano nel 2018 dalle 731 mila del 2013.

La Jeep, in particolare il modello Renegade, sarà la chiave per aumentare la presenza in Asia, specialmente in Cina. Di recente il gruppo torinese ha siglato un accordo per avviare dal 2015 la produzione di Jeep in Cina con Guangzhou Automobile. Per sostenere il maxi piano di investimenti Marchionne ha sempre smentito l'ipotesi di ricorrere ad un aumento di capitale. La speranza del top manager è quella di ricevere ingenti capitali dalla quotazione di Fiat-Chryler alla Borsa di New York.

A Piazza Affari, in attesa della presentazione del nuovo piano industriale, il titolo Fiat viaggia con un progresso di circa 2 punti percentuali a 8,75 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA