1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat, nel brand Maserati investirà 1,2 miliardi di euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fiat investirà 1,2 miliardi di euro nel brand di lusso Maserati, nell’auspicio che la tecnologia e la rete distributiva derivanti dal legame con Chrysler aiuti nella competizione con Bmw e Porsche.

Il Ceo del brand, Harald Wester, ha annunciato che Fiat investirà in tre nuovi modelli Maserati, con l’obiettivo di portare le vendite a 50.000 vetture nel 2015. In occasione della presentazione dei dati dei primi 9 mesi dell’anno, il Lingotto aveva dichiarato di voler rilanciare il marchio del Tridente per poter meglio competere nella fascia di prezzo premium. I modelli diretti concorrenti sono la Panamera della Porsche e la Serie 7 di BMW.

Nei primi 9 mesi del 2012 Maserati ha venduto 4.700 vetture, cifra che secondo le intenzioni del Lingotto dovrebbe lievitare nel 2013 a 13.000 aventi un prezzo unitario compreso tra i 100.000 e i 150.000 euro.

Da un punto di vista prettamente reddituale, nei primi nove mesi del 2012 Maserati ha realizzato ricavi per 472 milioni di euro e un utile della gestione ordinaria di 31 milioni.
Quella concernente Maserati non è tuttavia l’unica notizia che interessa Fiat quest’oggi.

Il Lingotto è infatti stato multato dall’Antitrust con un’ammenda di 200 mila euro per una pubblicità ingannevole. Lo spot in questione è stato quello con cui Fiat la scorsa estate ha pubblicizzato le sue vetture con un claim che prometteva il blocco del prezzo del carburante a 1 euro al litro per tre anni.

L’Antitrust ha contestato al Lingotto di avere omesso alcune informazioni sull’offerta che è stata prospettata negli spot trasmessi nei mesi di giugno e luglio come se l’unico limite fosse quello temporale dei tre anni dall’acquisto dell’auto.