1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Fiat: Morgan Stanley, il rally diventa realta’ ma ci vuole ancora prudenza

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il rally diventa realtà. Titolano così una nota uscita oggi sul settore auto europeo gli analisti di Morgan Stanley. Il broker passa in rassegna il comparto delle quattroruote, notando che i volumi sono in ripresa. Le nuvole all’orizzonte non sono comunque ancora sparite del tutto: le preoccupazioni sul mix di prodotti e sui prezzi purtroppo restano. “I volumi restano sottopressione a causa dell’elevata capacità produttiva, ma il ciclo ha uno spazio di recupero”, dicono gli analisti americani. Indubbiamente resta il fatto che “nel secondo trimestre 2005 le vendite di automobili siano salite dell’1,6% merito della crescita realizzata da Francia e Germania e al fatto che Volkswagen, Bmw e i produttori giapponesi e coreani abbiano guadagnato quote di mercato. Nonostante i volumi siano cresciuti, i consumatori sembrano però essersi spostati verso modelli più piccoli o più vecchi a prezzi scontati”, continuano la loro analisti gli esperti di MS. “Il settore auto si è apprezzato del 16% contro un 10% fino allo scorso aprile. Il rafforzamento del dollaro, la flessione dei prezzi degli input e lo stemperarsi delle paure sul fronte di un rialzo dei tassi sono tutti fattori che hanno contribuito a questa performance sul fronte macroeconomico. Anche se l’eccesso di capacità produttiva e la deflazione continuano ad essere le vere spade di Damocle che incombono sul settore”, aggiungono. Dunque: avanti sì, ma con prudenza. Specialmente su Fiat che viene bollata ancora underweight (titolo da sottopesare). Prima di cantare vittoria il broker suggerisce la sua ricetta personale. Gli ingredienti chiave sono monitorare le vendite nel trimestre in esame e la conseguente quota di mercato, leggere bene i miglioramenti iscritti in bilancio, seguire con attenzione la perdita dell’Auto e la sostenibilità del taglio dei costi.