Fiat, meno perdite ma piu' debiti con gli Ias

Inviato da Redazione il Gio, 31/03/2005 - 08:32
Quotazione: FCA CHRYSLER
Conti economici invariati per quanto riguarda il 2004, in miglioramento per 600 milioni di euro nel 2005 per poi stabilizzarsi sui 200 milioni in più dal 2006 in avanti. Distinzione tra indebitamento netto industriale e finanziario con l'obiettivo di raggiungere un rapporto di parità tra il primo e il patrimonio netto entro e non oltre il 2006. Riletti alla luce dei nuovi criteri Ias imposti dal regolamento europeo al posto dei vecchi principi contabili a partire dal gennaio 2005, i conti della Fiat segnalano queste novità: un discorso apparentemente di natura tecnica, ma in realtà con sostanziali ricadute sulle scelte che Sergio Marchionne si appresta a fare sul versante del risanamento della Fiat e in particolare sul capitolo del prestito convertendo con banche. Sul quale il Lingotto sembra aperto sia all'ipotesi di conversione sia a quella della rinegoziazione in un clima che viene definito dal suo ad di amichevole confronto.
COMMENTA LA NOTIZIA